Comunicato stampa

Comitato Quartiere Isola: “Caccia agli idranti

Gioco a squadre per conoscere il proprio quartiere e prendersene cura.

Siamo al secondo appuntamento dell’iniziativa “Sicurezza: prevenzione incendi ed esondazioni” dal titolo “Caccia agli idranti” voluta dal Comitato Quartiere Isola.

Domenica 25 marzo dalle ore 15 alle 18 si svolgerà la caccia con partenza e arrivo nel cortile dell’Oratorio Sacro Volto.

Annunci

Performance Multimediale di Lino Strangis

Vernissage Mercoledì  24  Maggio 2017  ore 19.00 inizio performance ore 20.00 ingresso gratuito

di Lucia Giorgianni

Un anno fa è stata approvata la delibera per la costituzione dei Municipi a Milano; lo scorso aprile, in zona Cesarini, alle soglie della scadenza del mandato Pisapia, è stato emesso il Regolamento relativo alle loro funzioni; il 5 giugno 2016 si sono svolte le elezioni amministrative per la nomina di Presidente e Consiglieri. Le Municipalità a Milano, che hanno sostituito i Consigli di Zona, esistono oggi a tutti gli effetti, ma che cosa è cambiato per i cittadini?

Musica nuova dal vecchio continente

di Antonio Ribatti

AH-UM Meets Europe è una nuova rassegna musicale ideata con lo scopo di portare all’attenzione del pubblico uno spaccato dell’attuale scena musicale e culturale europea, promuovendo in particolare i progetti emergenti e originali con la massima varietà e trasversalità rispetto ai generi e alle tendenze, ma con particolare attenzione al jazz e alla musica contemporanea.

di Cristina Arduini

Assetata e stanca, cerco acqua da bere. Non voglio bibite gassate, succhi, te o altri intrugli. Voglio acqua. Possibilmente fresca e corrente. Ecco sono fortunata, anche perché mi sono aiutata con il mio smartphone, ho trovato una fontanella o vedovella, come viene chiamata qui a Milano. Alta abbastanza da vederla con facilità, con una forma caratteristica, rassicurante, di ghisa dipinta con un brillante verde ed una magnifica testa di drago da cui scende un filo continuo di acqua. Quindi freschissima.

 

di Roberta Meroni

Seduta dinanzi ad un buon tè chiacchiero con Daniela, Caterina e Sara e mi chiedono:

“A Milano dove abiti?”

all’Isola… Porta Garibaldi, Piazza Gae Aulenti…”

“Isola ..Isola dove abitava Anna Del Bo Boffino mi pare?”

“Certo dalle mie finestre vedo il palazzo dove abitò!!”

A questo punto abbiamo iniziato a ricordare…..e ricordarla.. Una domanda comune a noi tutte:

“ Perché non la si legge più? E perché i suoi libri non si pubblicano più?”

di Massimo Mascheroni | ODRZ

Agli inizi degli anni ’80, ero solito trascorrere le vacanze estive, al mare, sulla riviera ligure di ponente, insieme ad altri tre disperati. Eravamo i quattro moschettieri.

Io, all’epoca unico patentato, con in dotazione una Autobianchi A112 color caffellatte di proprietà di mio padre, Sergio, il bello della compagnia, attratto in egual misura da musica diversa, demenzialità varie e ragazze, Roberto, detto Robertone, di qualche anno più giovane di me, ma grande e grosso il doppio, Paolo, il più giovane, che noi chiamavamo Fantozzi, non perché assomigliasse a Paolo Villaggio (in realtà era il sosia sputato di Dustin Hoffman), ma perché di cognome faceva, appunto, Fantozzi.

Strano a dirsi, ma Bach in vita era abbastanza conosciuto. Conosciuto come compositore, improvvisatore e organista molto apprezzato, dopo la sua morte (1750) venne quasi subito dimenticato, considerato démodé (il mercato musicale, già allora, non risparmiava nessuno), per essere, poi, rivalutato nel secolo successivo e raggiungere la fama odierna.