di Lucia Giorgianni

Che ne sarà di Città Studi? Quali le ragioni di un ormai probabile trasloco e quali quelle delle voci contro? Nel quartiere, da sempre a vocazione studentesca, l’Università Statale pensa di spostare le facoltà scientifiche nell’area ex Expo, che accoglierebbe così un importante polo universitario e il centro di ricerca Human Technopole, dedicato alla medicina predittiva, con spazi per ospitare i servizi di supporto alla ricerca

Annunci

di Lucia Giorgianni

Un anno fa è stata approvata la delibera per la costituzione dei Municipi a Milano; lo scorso aprile, in zona Cesarini, alle soglie della scadenza del mandato Pisapia, è stato emesso il Regolamento relativo alle loro funzioni; il 5 giugno 2016 si sono svolte le elezioni amministrative per la nomina di Presidente e Consiglieri. Le Municipalità a Milano, che hanno sostituito i Consigli di Zona, esistono oggi a tutti gli effetti, ma che cosa è cambiato per i cittadini?

di Cristina Arduini

Parliamo un po’ di cose serie.

E’ decenni, almeno venti, che, con cadenza regolare, nell’imminenza delle ferie estive e natalizie, la Regione Lombardia promulga leggi, regolamenti, delibere di giunta che stravolgono leggi o regolamenti, che hanno visto mesi di lavoro di funzionari, tecnici di comuni, province, associazioni. E anche questo Natale non si manca all’appuntamento.

di Cristina Arduini

E pensare che sono una biologa, anzi una idrobiologa. Ma, per decenni, ho lavorato con geologi e so di che pasta sono fatti e soprattutto di che cosa sono capaci. E soprattutto so quanto possano essere fondamentali specialmente in un paese fragile come l’Italia.

di Lucia Giorgianni

Automobili abbandonate per strada da mesi, cittadini volonterosi che segnalano l’anomalia alle autorità competenti e una mortificante sensazione di essere inascoltati.

E’ quanto accade in Viale Suzzani, ingresso Parco Nord, dove due auto malconce sostano indisturbate in area parcheggio strisce blu, mentre il parco cambia i colori nel susseguirsi delle stagioni (una delle due vetture espone un bollo “bebè a bordo” speriamo di no!!).

Giordano Di Fiore intervista Vanessa Senesi, presidente della Commissione Cultura di Zona 9, e candidata alle elezioni del neo-Municipio 9

1. Cosa cambierà per Milano con l’introduzione dei Municipi?

La riforma dei Municipi è innanzitutto una reale occasione per sviluppare politiche attive e concrete sul territorio: un primo passo verso una città policentrica, dal punto di vista amministrativo, sociale e culturale. L’obiettivo principale è la ricerca di soluzioni adeguate e tempestive, per migliorare la qualità di vita nei quartieri.

Non basta un voto per essere cittadini

di Lucia Giorgianni

Lo scorso 24 Maggio, il Comitato Residenti Isola ha convocato un’assemblea di quartiere, molto affollata e “partecipata”: il Comitato ha, infatti, sancito la volontà di costituirsi ufficialmente nel nuovo Municipio 9 e diventarne, così, interlocutore imprescindibile per le scelte future che riguardano il quartiere.

Giordano Di Fiore intervista Stefano Indovino, candidato del centro-sinistra alla Presidenza del Municipio 9

1. Cosa cambia per Milano con l’introduzione dei Municipi?

Io credo che Municipalità debba significare un avvicinamento concreto delle istituzioni ai cittadini, una democrazia vicina, che si fa prossima, che non scappa dai problemi. In questi anni, i Consigli di Zona hanno tentato, con gli strumenti che avevano a disposizione, di ricostruire un tessuto sociale che era stato trascurato per vent’anni, sperimentando anche percorsi di partecipazione su decisioni importanti.

di Lucia Giorgianni

La costituzione della Città Metropolitana di Milano. avvenuta nel gennaio del 2015 con l’abolizione delle Province e l’accorpamento di 134 Comuni, compie oggi un nuovo passo importante: la trasformazione dei Consigli di Zona in Municipalità. Il Consiglio comunale ha, infatti, approvato la delibera che modifica l’assetto istituzionale delle zone, attuando così una riforma radicale di cui pochi si sono accorti, e che merita, dunque, un approfondimento, per l’importanza della riorganizzazione urbana che ne consegue. Che cosa succederà? In che cosa consiste il cambiamento?

di Stefano Indovino

In questi quattro anni passati in Consiglio di Zona 9, ho toccato con mano la difficoltà con cui le istituzioni arrivano alle tante periferie esistenti nella nostra società. Sono periferie che spesso si sommano una all’altra, in cui quartieri cosiddetti dormitorio diventano non luoghi nei quali solitudine, emarginazione sociale, egoismo, fanno pericolosamente saltare il tessuto sociale.