di Roberta Meroni

E’ arrivato aprile e a Milano, anzi a Rho Pero, è arrivato il Salone del Mobile e in città la Design Week che, allargando sempre più i suoi orizzonti, è diventata uno degli appuntamenti  più interessanti, divertenti e mondani dell’anno.

di Cristina Arduini

Bellissima e bianca scivola silenziosamente sull’acqua della Darsena, pronta ad entrare nel Naviglio. Si è appena staccata dal porticciolo ed è pronta a riprendere il viaggio cominciato un po’ di tempo fa da Locarno in Svizzera. C’è persino qualcuno che si emoziona al passaggio della motobarca carica di persone felici per la nuova avventura.

Un sogno? Ma no, direi proprio di no.

di Cristina Arduini

Pirelli: un nome che evoca sicuramente pneumatici, Formula 1, Superbike e a quelli un po’ più “anziani” anche impermeabili, borse dell’acqua calda, cuffie da bagno.

Il grande stabilimento della Bicocca non c’è più da tempo, sostituito dal quartier generale della società, rimasto, nonostante la proprietà sia all’estero, in viale Sarca a Milano.

di Giordano Di Fiore

Ho scritto questo articolo più di un anno fa: Asilo ancora non esisteva, e lo inviai al giornale Zona Nove, che non lo pubblicò. Successivamente, cercai di parlare dei contenuti dell’articolo con alcuni esponenti politici della zona. I quali mi garantirono che, a breve, tutto sarebbe cambiato, che grandi progetti erano in vista. Mi fidai, e lasciai perdere le mie osservazioni sulla Bovisa, terra di nessuno. Ora, ad un anno esatto dalla nascita di Asilo, e pochi giorni prima delle elezioni comunali, ho deciso di tirare fuori dal cassetto questo testo, con la speranza che, in un futuro non troppo remoto, qualcuno possa interessarsi a questo splendido, e dimenticato quartiere. Aggiungo che, nel frattempo, l’Università si è quasi completamente ritirata verso la sede storica di Leonardo Da Vinci, pertanto, se possibile, la situazione è peggiorata.

di Giovanna Senesi

Pochi giorni fa, mi sono recata nel centro storico della città per un appuntamento. Come è mia abitudine, arrivo prima  e resto in attesa: l’appuntamento è davanti al Teatro Strehler, fermata MM2 Lanza.

Gironzolo tra le aiuole: i cartelli mi informano che è stata praticata la derattizzazione; i topi sono proprio dappertutto! 

di Giovanna Senesi

Venerdì 18 marzo, dovevo partecipare ad una cena, ho rinunciato ed ho preferito andare ad un concerto, qui nel quartiere: all’Isola.

Accompagnata dalla mia amica P., ci siamo recate presso la Comunità Pastorale Maria Madre della Misericordia, presso la Chiesa Santa Maria alla Fontana: una delle molte cose belle che ci sono all’Isola.

reportage di Gianna Senesi

All’inizio, pensai di portare mia figlia e mia nipote Margherita in Israele, a visitare un kibbutz, esperienza interessante per una bambina di 8 anni. Mi piaceva l’idea di questo viaggio a tre generazioni: nonna, mamma e nipote. Scartai, però, il progetto, perché esplose l’intifada dei coltelli.

i reportage di Primo Carpi

24 aprile 1945. Si apre con la parola d’ordine da tempo concordata Aldo dice 26×1, il telegramma con cui il Comando militare regionale piemontese impartisce a tutti i comandi di Zona l’ordine di applicare il Piano E27 a partire dall’ora 1 del 26 aprile: è l’insurrezione!