IN|DUST|REAL|Video art event, VIII edition dal 8 Giugno al 18 Giugno 2017 Vernissage: Giovedì 8 Giugno, ore 18.30

In collaborazione con Università di Oradea – Dipartimento di Arti Visive ( Romania) Visual Container , Milano ( Italia ), Conflux Oradea ( Romania ) Muzeul Ţării Crişurilor Oradea ( Romania )

di Giordano Di Fiore

Il ricordo si sa, sbiadisce tutto. Le emozioni si attenuano, creando un flusso originale, del tutto assimilabile al concetto di saudade.

Il ricordo è quello di una classe elementare, nei primi anni ’80, che si avvia verso la pesa pubblica di Via Osoppo, e si pesa. 4 o 5 quintali? Boh, chissenefrega.

Ricordo invece un bel sole ottobrino, di quelli tipici milanesi, che non scaldano.

Vivevo nelle case popolari di via Civitali, zona San Siro.

Oggi quelle case sono un ghetto. Allora il concetto di ghetto non esisteva.

Annunci

Performance Multimediale di Lino Strangis

Vernissage Mercoledì  24  Maggio 2017  ore 19.00 inizio performance ore 20.00 ingresso gratuito

di Lucia Giorgianni

Che ne sarà di Città Studi? Quali le ragioni di un ormai probabile trasloco e quali quelle delle voci contro? Nel quartiere, da sempre a vocazione studentesca, l’Università Statale pensa di spostare le facoltà scientifiche nell’area ex Expo, che accoglierebbe così un importante polo universitario e il centro di ricerca Human Technopole, dedicato alla medicina predittiva, con spazi per ospitare i servizi di supporto alla ricerca

di Cristina Arduini

Primavera: un nome ed una promessa di cose nuove, croccanti come il pane fresco, di sole caldo, di brezza leggera, di aria pulita, di cielo terso, di uccellini che cantano e di foglie e fiori appena nati. Chi non guarda i fiori che esplodono da un giorno all’altro sulle piante? Chi non fotografa e condivide sui social network, facendo a gara a riconoscere l’albero in questione?

di Lucia Giorgianni

Il fenomeno emergente delle Social Street, oggi in espansione a livello internazionale, è nato a Bologna nel 2013 dall’idea di un giovane papà che si era appena trasferito in un nuovo quartiere del centro storico. Non conosceva nessuno e non era facile, come in qualunque metropoli contemporanea, creare in poco tempo relazioni di vicinato, trovare compagni di gioco per suo figlio, avere punti di riferimento in zona. Ecco dunque la sua idea, semplicissima eppure rivoluzionaria: aprire un gruppo su Facebook e invitare tutti i residenti a iscriversi.

di Cristina Arduini

Bellissima e bianca scivola silenziosamente sull’acqua della Darsena, pronta ad entrare nel Naviglio. Si è appena staccata dal porticciolo ed è pronta a riprendere il viaggio cominciato un po’ di tempo fa da Locarno in Svizzera. C’è persino qualcuno che si emoziona al passaggio della motobarca carica di persone felici per la nuova avventura.

Un sogno? Ma no, direi proprio di no.

di Cristina Arduini

Agosto del 1943: le bombe incendiarie utilizzate dai bombardieri inglesi in ben 4 incursioni distrussero buona parte della città e numerosi monumenti pubblici, tra cui anche il Teatro alla Scala.

Adesso, a passeggiare per Milano, con i suoi numerosi punti di interesse, non ci si rende conto di che cosa volesse dire vivere in una città piena di macerie, con il rischio continuo di bombardamenti, anche diurni.

di Lucia Giorgianni

Un anno fa è stata approvata la delibera per la costituzione dei Municipi a Milano; lo scorso aprile, in zona Cesarini, alle soglie della scadenza del mandato Pisapia, è stato emesso il Regolamento relativo alle loro funzioni; il 5 giugno 2016 si sono svolte le elezioni amministrative per la nomina di Presidente e Consiglieri. Le Municipalità a Milano, che hanno sostituito i Consigli di Zona, esistono oggi a tutti gli effetti, ma che cosa è cambiato per i cittadini?