di Lucia Giorgianni

Anche dopo la separazione, il proseguimento del rapporto tra genitori e figli è un diritto fondamentale dei bambini, oltre che un diritto e dovere di madri e padri. Quando il genitore “collocatario” (nel 93% dei casi la mamma), ostacola tale esercizio, compromette diverse sfere psico-emotive del bambino, ma anche cliniche e sociali. Una problematica sempre più diffusa, vista la rilevanza del fenomeno che vede separazioni e divorzi triplicati negli ultimi vent’anni e più che raddoppiati dal ’95 a oggi, che va valutata anche al di là del punto di vista strettamente giuridico.

Annunci

di Lucia Giorgianni

Che ne sarà di Città Studi? Quali le ragioni di un ormai probabile trasloco e quali quelle delle voci contro? Nel quartiere, da sempre a vocazione studentesca, l’Università Statale pensa di spostare le facoltà scientifiche nell’area ex Expo, che accoglierebbe così un importante polo universitario e il centro di ricerca Human Technopole, dedicato alla medicina predittiva, con spazi per ospitare i servizi di supporto alla ricerca

di Lucia Giorgianni

Il fenomeno emergente delle Social Street, oggi in espansione a livello internazionale, è nato a Bologna nel 2013 dall’idea di un giovane papà che si era appena trasferito in un nuovo quartiere del centro storico. Non conosceva nessuno e non era facile, come in qualunque metropoli contemporanea, creare in poco tempo relazioni di vicinato, trovare compagni di gioco per suo figlio, avere punti di riferimento in zona. Ecco dunque la sua idea, semplicissima eppure rivoluzionaria: aprire un gruppo su Facebook e invitare tutti i residenti a iscriversi.

di Lucia Giorgianni

Poveri per disamore, in molti casi dormono in auto o in strutture d’accoglienza e pagano il mutuo della casa in cui non possono entrare. Penalizzati dalla legge, defraudati di diritti, spesso privati dei figli e minacciati nella dignità. Non scendono in piazza, non scandiscono slogan, non hanno il conforto di reportage televisivi  o della cronaca e nemmeno la “costernazione” dei rappresentati istituzionali.
Sono i  “padri separati”, circa 4 milioni in Italia, di cui 800mila sulla soglia di povertà secondo il Rapporto Caritas, uomini che “non possono permettersi un pasto adeguato almeno ogni due giorni”.

di Lucia Giorgianni

Un anno fa è stata approvata la delibera per la costituzione dei Municipi a Milano; lo scorso aprile, in zona Cesarini, alle soglie della scadenza del mandato Pisapia, è stato emesso il Regolamento relativo alle loro funzioni; il 5 giugno 2016 si sono svolte le elezioni amministrative per la nomina di Presidente e Consiglieri. Le Municipalità a Milano, che hanno sostituito i Consigli di Zona, esistono oggi a tutti gli effetti, ma che cosa è cambiato per i cittadini?

di Lucia Giorgianni

Immaginare la Milano del futuro attraverso la rigenerazione degli scali ferroviari: una superficie  complessiva di oltre un milione di metri quadrati in grado di cambiare il volto della città.
Questo il tema del workshop “Dagli scali, la nuova città”  organizzato allo Scalo Farini, dal 15 al 17 dicembre dal gruppo Ferrovie Italiane insieme con Comune di Milano e
Regione Lombardia.

di Lucia Giorgianni

Intervista a Walter Monici, architetto designer, che ha partecipato attivamente al Workshop sulla riqualificazione degli Scali Ferroviari, in rappresentanza della fondazione Perilparco, portando il suo contributo ad uno dei tavoli di lavoro chiamati a presentare una visione possibile della Milano del futuro. Ne è emerso un progetto innovativo, di cui ci parla in questa intervista.

di Lucia Giorgianni

Automobili abbandonate per strada da mesi, cittadini volonterosi che segnalano l’anomalia alle autorità competenti e una mortificante sensazione di essere inascoltati.

E’ quanto accade in Viale Suzzani, ingresso Parco Nord, dove due auto malconce sostano indisturbate in area parcheggio strisce blu, mentre il parco cambia i colori nel susseguirsi delle stagioni (una delle due vetture espone un bollo “bebè a bordo” speriamo di no!!).

di Lucia Giorgianni

Chi chiede parola?” Con questa formula di rito, l’araldo invitava tutti gli ateniesi, riuniti nell’agorà, ad esprimere le loro mozioni. Se approvate, diventavano immediatamente operative.

La democrazia – démos cràtos, potere del popolo – nacque dalla civiltà greca nel V secolo a.C. Fu per scongiurare il massacro della primitiva umanità, e probabilmente la sua estinzione, che venne individuata la via da seguire: la definizione del bene comune inteso come ciò che avrebbe portato maggiore vantaggio alla collettività.

di Lucia Giorgianni

Ho un’idea: si potrebbe fare una bella campagna pubblicitaria per sensibilizzare i disoccupati e dir loro che sarebbe meglio si sbrigassero a lavorare, magari con un contratto a tempo indeterminato tutelato dal contratto nazionale dei lavoratori. Così, potrebbero fare tanti progetti per il futuro, aiutando se stessi e la società, perché, se non si decidono presto a lavorare, poi si afflosciano.