Corsi, Eventi, Coworking: all’Isola è sbarcata LABÒ

di Stella Giorgi Santini

Un approdo tutto letterario da una brillante idea dell’editore Morellini

C’è all’Isola un’accattivante novità: LABÒ, un nuovo punto di ritrovo culturale per il quartiere di Milano in cui aleggia aria fresca di innovazione e creatività.

LABÒ è un informale e accogliente spazio che si affaccia sul cortile di un bel palazzo di via Farini, civico 70, sede di Morellini Editore . Sedute, divani, tavoli su cui scrivere, scaffali di libri da leggere e consultare: un luogo ricco di stimoli, spunti, ispirazioni, dove poter avere a disposizione, nella formula coworking, postazioni di studio e lavoro, arricchenti confronti e scambi di idee con più persone, scrittori, editori, giornalisti, fotografi, illustratori, professionisti della comunicazione. Un’opportunità per accrescere le proprie conoscenze ampliandone gli orizzonti.

LABÒ è associazione culturale aperta a soci, curiosi e sostenitori, dove ideare e realizzare progetti, frequentare corsi di formazione professionale e workshop sull’editoria e sulla scrittura creativa e l’autobiografia, partecipare a iniziative a tema arte, poesia, viaggi, comunicazione, letteratura, illustrazione, grafica, marketing.

L’ideatore di LABÒ, Mauro Morellini, con un ricco bagaglio di esperienza nel settore editoriale, è un editore indipendente che pubblica autori scegliendoli tra i più ‘coraggiosi, avventurieri, inguaribili sognatori’… Il catalogo dell’editore è un mix di diverse tipologie editoriali: narrativa, manualistica al femminile, guide turistiche, brain training, yoga style, con un unico denominatore: dare voce alle tendenze della realtà che ci circonda, catturare lo spirito del tempo, abbracciare la multiculturalità e, quindi, aprire la mente al nuovo, al cambiamento, al modo di intendere la letteratura raccontando noi stessi, e con noi, il mondo.

LABÒ ha già un fitto calendario di interessanti incontri ed eventi, tra cui la speciale Gara di scrittura per nottambuli.

In questa Milano che corre, s’innalza, si trasforma – e i flussi del transito provvisorio si disperdono in troppe direzioni – l’idea di una “Casa” in cui congiungere e far abitare le proprie passioni, aspirazioni professionali, culturali e conviviali è una bella idea. E si trova all’Isola.

 

 

 

Annunci