3 Marzo 2016

Gentili lettrici e lettori, no, non è la data della rivoluzione: probabilmente, i vostri figli non dovranno ricordarsi a memoria questo appuntamento. Ma, pur non facendo la Storia, noi di Asilo vogliamo suggerirvi di segnare sul calendario il 3 marzo 2016, il primo giovedì di marzo, alle ore 21:

già, perché si terrà la prima riunione di redazione della nostra blog-rivista.

Asilo nasce come un gioco (d’altronde, nella scuola primaria si gioca, è normale) lo scorso giugno. Un gioco portato avanti da alcuni “compagni” (si può ancora utilizzare questa parola?) – e non solo – dell’Isola.

Finora ci siamo scritti e tenuti in contatto via mail – siamo una vera redazione 2.0 – ed alcuni di noi nemmeno si conoscono. Tuttavia, nel nostro piccolo, stiamo cominciando a strutturarci, abbiamo un nostro (piccolo) seguito di lettori, ed abbiamo sentito l’esigenza di incontrarci. Per questo, giovedì 3 marzo, alle ore 21.00, il circolo PD “I Maggio”, a Milano, in via Confalonieri 11, ci presterà gentilmente la propria sede, per consentire la prima riunione di redazione di Asilo.

Vi scriviamo queste poche righe, perché ci piacerebbe mobilitare quante più persone possibile: per carità, all’Isola esiste già un giornale cartaceo, oltre a numerosi ed attivi gruppi su Facebook. Però, l’idea di un giornale (blog, rivista, come cavolo vorrete chiamarlo) condiviso e partecipato rimane affascinante, e, secondo me, abbastanza unica.

Abbiamo bisogno di coordinarci: sicuramente molti di voi sono espertissimi in argomenti che magari nemmeno trattiamo, per miopia, o per mancanza di informazione. Ed allora, perché non unire tutte le forze, al fine di creare il nostro giornale?

E non finisce qui: la redazione di Asilo potrà essere lo spunto per costruire una realtà sempre più partecipata. Da mesi, stiamo fantasticando su una ipotetica “festa di Asilo”, da organizzare in estate (chissà, magari nei giardini di via De Castillia?), con musica, cinema, chiacchierate, vino e balli..

Ma ci sono migliaia di attività che potrebbero tenerci uniti: abbiamo sognato corsi di fotografia, di software libero, mostre di pittura, ecc.

Beh, torniamo con i piedi per terra: cominciamo a conoscerci. Qui all’Asilo, ne combineremo delle belle!

Giordano Di Fiore