Le avventure di Ms P – Introduzione

di Penelope Giaouris

Ms P ama l’Isola e da 10 anni abita in Via Sebenico 21. Per anni ha fatto la pendolare dalla Provincia di Lecco, fino alla fine dei suoi studi universitari. Scendendo quotidianamente in Porta Garibaldi, non era certo un problema fare tappa all’Isola, utilizzando l’uscita di Via Pepe (una volta non molto gettonata). Per un periodo, ha frequentato anche Via Volturno 35, e Piazza Minniti (in questo istante non ricorda più, ahimè, il numero civico: ne è passato di tempo). Un sottile file rosso percorre tutta la sua vita, un legame personale con la politica.

Durante un modulo facoltativo di Comunicazione Politica, del Prof. Marco Marturano (anche in questo caso, mai corso fu più azzeccato), alla storica Facoltà di Scienze Politiche di Via Conservatorio 7, conobbe suo marito, mentre volantinava per un’iniziativa politica. Uno degli innumerevoli volantinaggi della sua vita. Da allora non si sono più persi di vista. Durante una delle prime uscite, M. le disse scherzando: “La cena (una pizza) è offerta dal partito!…”. Ms P ci mise un po’ per capire la battuta, così come l’indole ironica del consorte (che ancora pochi comprendono immediatamente).

Dopo poco, comincia a frequentare il bel circolo PD dell’Isola, di cui è stata fiera segretaria per 5 anni, la cui porta di ingresso – quella sul retro – vede, da un balcone, appena si sveglia.

Durante il suo mandato, ha sentito molto la mancanza di compagni storici, alcuni fondatori del circolo, di spessore culturale, personale e politico, che tempo addietro sono emigrati in Sel…

Sua figlia maggiore è nata il 2 giugno 2009 (il fatto che sia nata il giorno della Festa della Repubblica fa sorridere i suoi genitori) e la prima cosa che ha fatto Ms P con lei, uscita dalla clinica Mangiagalli,  è stata quella di portarla a votare, così da conoscere alcuni amici scrutatori durante le elezioni amministrative del 6-7 giugno 2009.

Alla bambina è stata subito consegnata una tesserina formato mignon fatta appositamente per lei dal compagno Martinelli. Z. si offre ogni volta di accompagnare i genitori alle riunioni del circolo, solitamente il martedì, memore delle svariate serate passate a disegnare in compagnia, e si offende quando le viene negata giustamente l’autorizzazione.

Ms P ama molto anche la casa nella quale abita. Fa parte di una bellissima cooperativa, la Cooperativa Duecento (ex Sassetti), dove tutti si conoscono e fanno vita di comunità. Ultimamente, è stato improvvisato un aperitivo “democratico” (solitamente vengono organizzati degli ape-cena durante la bella stagione, il prossimo appuntamento sarà una grigliata, per la gioia dei nuovi inquilini delle abitazioni più sciccose), un momento di raccordo molto importante, soprattutto per aggiornamenti sul gossip isolano!

Z.è stata la prima neonata a venire alla luce nel caseggiato, dopo più di 20 anni e, ultimamente, sia a causa di nascite che di trasferimenti, il numero è aumentato. Che continui il ricambio generazionale!

Anche Z. ama, dal profondo, l’Isola e ha, da poco, scoperto un’attività mattutina molto divertente: andare a scuola (dell’Infanzia, di Via Pastrengo 10) sulla canna della bici di sua mamma, salutando in maniera un poco beffarda il vigile che vigila all’incrocio tra Via Borsieri, via Dal Verme e Piazza Minniti.

Una della sue domande da bimba di 5 anni (ora ne ha 6) è stata: “Mamma, ma ci sono i vermi alla scuola Dal Verme?”

Che abbiano inizio le avventure isolane di Ms P!

Annunci